Accedi al sito
Serve aiuto?

Igiene orale

Igiene Orale
Molti dei nostri Clienti si chiedono consigli sull’igiene orale quando si accorgono che l’alito del loro animale diventa fastidioso.
E fanno bene,  perchè nella maggior parte dei casi questo significa che in bocca ci sono dei problemi. L’alito pesante deriva quasi sempre dalla presenza di milioni di batteri che aderiscono allo smalto dei denti andando a costituire prima la placca e poi il tartaro.

Quello che però noi vediamo e “sentiamo” è in realtà la punta dell’iceberg.
Placca e tartaro iniziano infatti ad intaccare la gengiva erodendo e scavando, causando gravi infezioni fino a lasciare scoperta la radice del dente. 
In questa fase la bocca è come un serbatoio di batteri pronti ad attaccare altri organi attraverso la circolazione sanguigna.  Una cattiva igiene orale è la prima responsabile di infezioni ben più gravi, in particolare al cuore, ma anche a fegato e reni.

 

Per prevenire tutto questo è fondamentale mantenere una bocca sana e priva di tartaro.

La miglior cosa sarebbe abituare i nostri cuccioli all’uso regolare dello spazzolino e di un dentifricio specifico.
La costante azione di spazzolamento riduce infatti in modo significativo l’accumulo di placca e tartaro.

Con il passare del tempo è però inevitabile il ricorso alla pulizia dei denti.
Per fare questo si ricorre all’ablatore ad ultrasuoni esattamente come accade per noi dal dentista. L’unica sostanziale differenza è che ai nostri animali la detartrasi viene fatta in anestesia generale. Questo ci consente di poter effettuare una pulizia accurata senza che loro provino spavento o addirittura dolore qualora si rendesse necessaria l’estrazione di un dente.
Le moderne tecniche anestesiologiche consentono di associare una anestesia generale leggera ad un’anestesia locale quando necessario, in tal modo  il rischio di complicanze è ridotto al minimo.
Prima della sedazione consigliamo un prelievo per meglio valutare lo stato generale del nostro animale attraverso alcune analisi del sangue.
La seduta di igiene orale diventa così anche un momento di controllo più approfondito della visita di routine.

La detartrasi dura in media 20-30 minuti alla fine dei quali viene svegliato ed è pronto di tornare a casa con un sorriso splendente! 
Questo tipo d’intervento si rende necessario generalmente a partire dai 2-3 anni d’età, ma è molto individuale: per alcuni si deve iniziare prima e per altri dopo.

Durante la visita di routine, o la vista per la vaccinazione, sarà sufficiente un veloce controllo per stabilire il momento migliore per intervenire prima che arrivino guai maggiori.